Il desiderio di scoprire, la voglia di emozionare, il gusto di sperimentare, la necessità di non dimenticare mi hanno spinto a realizzare un progetto molto ambizioso:
raccontare i profumi e i colori della mia terra, l’Irpinia, attraverso una simbiosi tra la conoscenza tacita dell’esperienza e la continua ricerca di innovazione creativa e sostenibile.

Non voglio produrre semplicemente vino, voglio produrre emozioni ......

L’obiettivo è gestire la mia azienda con ricercatezza, semplicità, eleganza in modo da fornire una nuova espressione di un prodotto antico: due sole tipologie di vino, Fiano di Avellino e Aglianico di Taurasi, prodotti con agricoltura biologica di precisione e con tecniche di cantina proprie, nate dal connubio tra esperienza ed innovazione.

Le cose sono unite da legami invisibili. Non puoi cogliere un fiore senza turbare una stella.
Galileo Galilei

La selezione accurata delle uve, l’attenta gestione della fermentazione, la cura dei dettagli, il paziente controllo durante l’affinamento in legno, sono gli ingredienti che, legati dalla continua ricerca di armonia ed equilibrio, consentono di ottenere il mio vino.